Numero cellulare   +39 338 609 7271

 

 

Problemi ricezione canali Rai - Luca

Il 06/08/2020, Luca di Torino chiede:

Buongiorno, abito in un condominio con impianto Tv centralizzato (unica antenna e unico amplificatore), da un paio di settimane riscontriamo (io e altri condomini) problemi di ricezione del mux1 Rai (che qui a Torino è trasmesso sul canale UHF22, 482MHz) la cosa bizzarra è che tale problema si manifesta solamente su alcuni TV (a prescindere dalla presa antenna utilizzata) inoltre è più evidente al mattino (BER che scende praticamente a zero) e meno al pomeriggio sera (BER risale al 20-30%). È intervenuto un antennista che ha effettuato delle misure di segnale (livello e BER) riscontando valori eccellenti (variabili dall'80 al 100%), ma non essendo dotato di analizzatore di spettro non ha potuto verificare la presenza d'interferenze. Il mio sospetto infatti è che sia stato acceso nei dintorni una fonte interferente (negli isolati adiacenti vi sono diverse Bts cellulari) e che il fatto che il problema (BER che degrada a livelli pessimi, fino a rendere impossibili la ricezione) si manifesti solamente su alcuni Tv (su altri il BER rimane fisso a valori eccellenti, provato sulla medesima presa antenna) sia legata al tipo di sintonizzatore e alla selettività, e immunità alle interferenze, del medesimo. Pensavo di contattare un altro antennista dotato di analizzatore di spettro per verificare la presenza di segnali interferenti nei dintorni della portante del canale UHF22 (mux1 Rai appunto), cosa ne pensa? Mi rende perplesso il fatto che il canale UHF22 è a inizio banda e, a rigor di logica, mi aspetterei problemi all'estremo opposto (rete 5G 700MHz o LTE ecc..).
Grazie.

Il 07/08/2020, l'operatore Massimo Facchini risponde:

Buongiorno Luca,
le rispondo senza aver eseguito un sopralluogo quindi le informazioni che le sto per dare sono da prendere con le pinze. Non ho capito come l'antennista che è intervenuto abbia effettuato delle misure di segnale senza misuratore di campo. A parte che penso che un professionista senza misuratore di campo non possa fare l'antennista perché è impossibile eseguire un lavoro a regola d'arte. Le interferenze LTE "guastano" l'impianto in generale, non solo su una frequenza, e in questi casi tutte le Tv non funzionano. Esistono dei disturbi che possono disturbare una sola frequenza e che si risolvono spostando fisicamente l'antenna in una posizione dove questo disturbo risulta minimo o assente, ma anche in questo caso il problema si vede su tutte le Tv.  Nel vostro caso, visto che il problema c'è solo su una frequenza e solo su alcuni Tv, la motivazione più probabile è che ci sia uno o più echi. L'eco è il medesimo segnale che arriva con un ritardo rispetto al principale. questo può essere dovuto a un rimbalzo su un palazzo oppure su uno specchio d'acqua oppure su una collina. Può anche essere un segnale proveniente da un altro ripetitore, con la medesima frequenza, che d'estate arriva più lontano, per cause naturali, ed entrare nell'antenna disturbando il segnale principale. I televisori in alcuni casi non sanno quale ricevere e vanno in crisi. Questo problema si risolve spostando l'antenna di qualche grado verso destra o verso sinistra.


Cordiali saluti
Massimo Facchini

Leggi tutte le domande