Numero cellulare   +39 338 609 7271

 

 

Come puntare la parabola satellitare nel dettaglio 

Parabola satellitare

In questo articolo vi spiegheremo come puntare la parabola satellitare per captare il segnale televisivo proveniente dal satellite HotBird13E, quello che ci fa vedere SKY, Tivùsat, Rai, Mediaset e centinaia di altri canali (chiamati anche canali satellitari Hotbird). Il satellite Sky e in generale quelli per il broadcasting Tv sono infatti posizionati in un’orbita geostazionaria al di sopra dell’equatore, e ciascuno di essi ha una posizione fissa in questa orbita, che è possibile conoscere attraverso siti web come www.lyngsat.com o www.satcodx.com. La posizione orbitale è un dato così importante che spesso è parte del nome del satellite: ad esempio il nome HotBird13E si riferisce alla flotta di satelliti Hot Bird posizionati a 13 gradi a Est nell’orbita.   

Per effettuare il puntamento di una parabola è necessario per prima cosa conoscere tre parametri principali: Azimut, Elevazione e skew.

Azimut

L’Azimut è lo spostamento in senso orizzontale (rotazione) della parabola prendendo come riferimento il Sud magnetico riportato da una semplice bussola.

Il satellite più comunemente puntato in Italia è Hotbird 13e del consorzio Eutelsat, che ha una longitudine di 13 gradi Est; contrariamente a quanto si potrebbe essere portati a credere, il fatto che il satellite sia posizionato a 13 gradi Est non significa che la parabola debba essere puntata con un Azimut di 13 gradi. 

Tramite complessi calcoli di trigonometria risulta che per puntare Hotbird dall'Italia, l'Azimut di un'antenna parabolica debba avere sempre valori prossimi a 180 gradi; in altre parole, la parabola Sky deve essere orientata approssimativamente verso Sud (al Sud "esatto" corrisponde un Azimut di 180 gradi).

Elevazione

L’Elevazione indica l’angolo di inclinazione della parabola rispetto al verticale corretto dall’angolo di offset; la scala graduata solitamente stampata sul sostegno della parabola riporta già il dato corretto. Questo vale solo, però, se il palo dove viene ancorata la parabola è perpendicolare alla direzione della forza di gravità ("a piombo"). 

L'Elevazione dipende dalla latitudine LAT (= distanza angolare dall'equatore) a cui si trova la parabola. Il satellite si trova infatti sul piano dell'equatore, ed è in quella direzione che deve puntare la parabola. Se la parabola si trova al livello del mare ed è puntata esattamente verso l'orizzonte, ovvero è puntata, appunto, orizzontalmente, la sua Elevazione sarà pari a 0; se invece sarà puntata esattamente verso l'alto, sulla sua verticale, la sua Elevazione sarà di 90 gradi.

Skew

L’angolo di skew è quel parametro indicato sul collare di fissaggio dell’LNB che permette al convertitore di mantenere la corretta perpendicolarità rispetto alla parabola e garantire così la perfetta ricezione dei segnali con polarità orizzontale e verticale, indipendentemente dalla loro posizione orbitale.

Quando ci si sposta manualmente verso Est oppure verso Ovest, per garantire prestazioni ottimali del sistema di ricezione, sarebbe bene ruotare l’LNB in senso orario o antiorario di alcuni gradi. L’angolo di skew va impostato manualmente per le parabole fisse, mentre in quelle motorizzate viene già calcolato e applicato automaticamente dal meccanismo di montaggio polare (in gergo “polarmount”).

Per calcolare questi tre parametri in base alla posizione geografica e trovare la frequenza satellitare Hotbird, la soluzione migliore è affidarsi ai siti web che offrono questo servizio gratuitamente oppure a pagamento, ricorrendo a tabelle precompilate e applicativi. Per quanto riguarda i siti web, consigliamo www.dishpointer.com per via della sua completezza e facilità d’uso. Basterà digitare nella finestra “Your Location” l’indirizzo e la città dove si vuole puntare la parabola (ad esempio, Viale Ceccarini – Riccione), scegliere il sistema di ricezione (All Satellites per le parabole mono feed, Motorized Systems, Multi-LNB Setups per le parabole multi feed o toroidali), il satellite desiderato tra quelli in elenco (ad esempio Hotbird 13) e verificare sulla mappa se l’icona verde della parabola è effettivamente posizionata sul luogo di installazione; in caso contrario basterà trascinarla con il mouse sulla posizione geografica corretta.

Dopo aver ricavato i valori di Azimut e Elevazione, prima di scegliere il posizionamento della parabola, è bene assicurarsi che nessun ostacolo (edifici, alberi, muri, ecc.) si trovi nella direzione del satellite da ricevere, e accertarsi anche che lo spazio in direzione del sole sia sgombro tra le ore 10 e le ore 14. Se nelle vicinanze sono presenti altre parabole satellitari, ci si può poi aiutare guardando il loro posizionamento, in modo tale da essere sicuri di regolarla nel modo corretto. Se si deve lavorare in punti alti, è consigliabile prendere tutte le misure necessarie per garantire la propria sicurezza, come fissare la scala, agganciarsi a un punto fisso e non effettuare il montaggio dell’antenna con tempo piovoso o umido. 

Come puntare la parabola usando lo smartphone 

Gli smartphone sono dotati di moduli e sensori come il GPS, il magnetometro, l’accelerometro e il giroscopio, che permettono di attivare determinate funzionalità e migliorare le prestazioni di alcune app, come quelle per il puntamento parabola sat.

Il GPS calcola la posizione del luogo di installazione, il magnetometro funge da bussola digitale, l’accelerometro è in grado di rilevare e misurare l’accelerazione subita dallo smartphone lungo una, due o tre direzioni, mentre il giroscopio permette di visualizzare la posizione dei satelliti in sovrimpressione alle immagini reali catturate dalla fotocamera posteriore. Anche lo smartphone può essere quindi di grande aiuto nelle regolazioni e nel puntamento dell’antenna parabolica, grazie alle numerose app scaricabili gratuitamente o a pagamento. 

Il famoso blogger Salvatore Aranzulla, nel suo articolo dedicato a come puntare la parabola satellitare, consiglia anche di dotarsi di uno strumento, chiamato SatFinder, che viene utilizzato nelle varie fasi di vita di un antenna o di una parabola per diversi scopi, tra cui la misurazione dei livelli di onde ricevute per la ricezione del segnale TV.

Se, tuttavia, nonostante abbiate seguito le indicazioni riportate nelle righe precedenti, non siete riusciti a puntare correttamente la parabola satellitare o continuate a rilevare dei problemi di frequenza Hotbird, potete contattare i nostri tecnici esperti che, utilizzando strumenti professionali, sofisticati e sicuri, saranno in grado di eseguire nel minor tempo possibile un puntamento accurato, facendovi risparmiare tempo nel reperire le giuste informazioni. Risolvere i vostri problemi è il nostro lavoro!