Numero cellulare   +39 338 609 7271

 

 

  • Impianti Terrestri
    Impianti Terrestri

    Il 4 luglio del 2012 l’Italia ha completato il passaggio al digitale terrestre. Ciò ha significato avere più canali, maggiore qualità sia di immagini che di suono, la possibilità di interazione e un minore inquinamento elettromagnetico.

    E' possibile ricevere il digitale terrestre tramite un decoder, che può essere già integrato o esterno al televisore, in base al tipo di apparecchio posseduto.

    Clicca qui

  • Impianti Satellitari
    Impianti Satellitari

    Oggi gli impianti satellitari si trovano su tutti i balconi o tetti delle città. Sono composti da un'antenna a forma di disco e da una parabola, che riceve il segnale trasmesso dai tanti satelliti in orbita geostazionaria intorno alla Terra, concentrandolo sul convertitore LBN situato nel fuoco della parabola.  Tra i più conosciuti Hot Bird, che trasmette molti canali italiani tra cui la pay per view SKY. 

    Clicca qui

  • Impianti Fibra Ottica
    Impianti Fibra Ottica

    La fibra ottica è il futuro della televisione.

    Piccolissimi cavi, quasi trasparenti, capaci di trasportare dati e informazioni ad altissima velocità. Sono maneggevoli e meno propensi a danneggiarsi, cosa che succede più frequente ai cavi elettrici, per questa loro fruibilità sono molto apprezzati dagli esperti installatori. Col tempo abbattono i costi e aumentano le capacità di connettere più utenti per linea.

    Clicca qui

Mediaset ha annunciato la cessione del 100% di Premium al gruppo francese Vivendi

 
Mediaset cede Premium a Vivendi

Rivoluzione nelle pay-tv: Mediaset cede Premium al gruppo Vivendi.

La notizia era nell'aria ormai da mesi ma venerdì sera è arrivata anche l'ufficialità.

Una vera e propria rivoluzione che sconvolge il mondo delle pay-tv in Italia e di conseguenza anche quello del calcio.

Mediaset, infatti, ha annunciato la cessione del 100% di Premium al gruppo francese Vivendi, guidato dal finanziere Vincent Bolloré che rappresenta anche il primo azionista di Telecom Italia.

A dare il definitivo via libera all'operazione, resa necessaria dalle difficoltà economiche seguite all'oneroso esborso compiuto da Mediaset per assicurarsi i diritti della Champions League, è stato il consiglio di amministrazione dell'azienda di Cologno Monzese.

L'intesa tra Mediaset e Vivendi, oltre alla cessione di Premium, prevede peraltro una collaborazione industriale che spazia dalla pay-tv alla produzione in comune di contenuti.

Primo passo forse verso un  vero matrimonio tra Vivendi e Mediaset con la Fininvest della famiglia Berlusconi che diventerebbe importante socio del colosso francese.

Soddisfatto, ovviamente, Piersilvio Berlusconi che commentando l'accordo raggiunto tra l'azienda della sua famigli, ed il gruppo Vivendi ha rivelato: "Abbiamo avuto un'offerta da un concorrente satellitare di Mediaset Premium (Sky), ma Vivendi è stata l'opzione migliore.

Questo però non presuppone un disimpegno di Mediaset dal settore televisivo".

Per saperne di più su cosa cambia con questa operazione contatta i tecnici de LANTENNISTA.