Numero cellulare   +39 338 609 7271

 

 

  • Impianti Terrestri
    Impianti Terrestri

    Il 4 luglio del 2012 l’Italia ha completato il passaggio al digitale terrestre. Ciò ha significato avere più canali, maggiore qualità sia di immagini che di suono, la possibilità di interazione e un minore inquinamento elettromagnetico.

    E' possibile ricevere il digitale terrestre tramite un decoder, che può essere già integrato o esterno al televisore, in base al tipo di apparecchio posseduto.

    Clicca qui

  • Impianti Satellitari
    Impianti Satellitari

    Oggi gli impianti satellitari si trovano su tutti i balconi o tetti delle città. Sono composti da un'antenna a forma di disco e da una parabola, che riceve il segnale trasmesso dai tanti satelliti in orbita geostazionaria intorno alla Terra, concentrandolo sul convertitore LBN situato nel fuoco della parabola.  Tra i più conosciuti Hot Bird, che trasmette molti canali italiani tra cui la pay per view SKY. 

    Clicca qui

  • Impianti Fibra Ottica
    Impianti Fibra Ottica

    La fibra ottica è il futuro della televisione.

    Piccolissimi cavi, quasi trasparenti, capaci di trasportare dati e informazioni ad altissima velocità. Sono maneggevoli e meno propensi a danneggiarsi, cosa che succede più frequente ai cavi elettrici, per questa loro fruibilità sono molto apprezzati dagli esperti installatori. Col tempo abbattono i costi e aumentano le capacità di connettere più utenti per linea.

    Clicca qui

 

Squadrettamento dei canali digitali in alcuni orari

 
Squadrettamento Televisore
Il tuo televisore in alcuni orari della giornata, di solito la sera, ti fa vedere i programmi televisivi con un fastidioso squadrettamento o effetto mosaico? Lo stesso televisore portato in un'altra casa funziona senza problemi?
 
E' frequente che, nonostante televisori perfettamente funzionanti, si ricevano immagini "squadrettate" sui canali nazionali in certi orari e in certe zone, mentre gli stessi televisori posizionati in altre zone, risultino funzionare alla perfezione.
E se avete fatto verificare l'impianto e l'antennista vi dice che l'impianto è perfettamente funzionante?
Apparentemente non esiste una spiegazione universale: i sintonizzatori digitali integrati nelle TV e nei decoder hanno diversi gradi di sensibilità e basta che il livello del segnale digitale risulti essere troppo basso o troppo alto per provocare problemi di ricezione nel televisore. 
Segnali digitali che potrebbero giungere da ripetitori lontani o influenzati da disturbi elettromagnetici generati da attraversamenti di vaste aree metropolitane.
Ma per ovviare a qualsiasi problema del genere, basta apportare semplici ed economiche modifiche (ovviamente eseguite da tecnici specializzati dotati di strumentazioni idonee): per esempio certi inconvenienti si risolvono modificando l'orientamento dell'antenna, installando filtri o attenuatori su alcune prese oppure regolando l'amplificazione/attenuazione del centralino TV.
 
La maggiorparte delle volte questi disturbi sono dovuti ai cosiddetti ECHI, sono copie dello stesso segnalie che riceve la vostra antenna con un ritardo rispetto a quello principale. Uno strumento professionale è in grado di trovarli ed il tecnico deve essere in grado di eliminarli.
 
Se desideri sapere perchè il tuo televisore "squadretta" chiedi una consulenza sul tuo impianto domestico, contatta i tecnici de LANTENNISTA, centro specializzato nella messa a punto ed installazione di impianti digitale terrestre, impianti satellitari e impianti in fibra ottica. Sapremo rispondere ad ogni dubbio o domanda tu voglia porci.